mercoledì 21 giugno 2017

Lo IUS SOLI (temperato) in due parole

Si parla molto in questi giorni di cittadinanza italiana, delle regole in discussione in parlamento, dello IUS SOLI. Mi domando quanti siano coloro che sono sufficientemente informati su cosa dica la proposta di legge in questione.
 
Ci sono due nuovi criteri per ottenere la cittadinanza prima dei 18 anni nella proposta di legge in discussione in questi giorni in Parlamento: si chiamano ius soli (“diritto legato al territorio in cui si nasce”) temperato e ius culturae (“diritto legato all’istruzione”).
Lo ius soli “puro” prevede che chi nasce sul suolo di un certo stato ottenga automaticamente la cittadinanza, come accade negli Stati Uniti, cosa che non è prevista in nessuno stato dell’Unione Europea e non è in discussione per l’Italia. Lo ius soli “temperato”, nella legge presentata al Senato, contempla invece che un bambino nato in Italia diventi automaticamente italiano se almeno uno dei due genitori si trova legalmente in Italia da almeno 5 anni. Se il genitore in possesso di permesso di soggiorno non proviene dall’Unione Europea, deve aderire ad altri tre parametri:
– deve avere un reddito non inferiore all’importo annuo dell’assegno sociale;
– deve disporre di un alloggio che risponda ai requisiti di idoneità previsti dalla legge;
– deve superare un test di conoscenza della lingua italiana (cosa che molti italiani, purtroppo, avrebbero serie difficoltà a superare).
L’altra strada per ottenere la cittadinanza è quella del cosiddetto ius culturae che passa attraverso il sistema scolastico italiano. Potranno chiedere la cittadinanza italiana i minori stranieri nati in Italia o arrivati entro i 12 anni che abbiano frequentato le scuole italiane per almeno cinque anni e superato almeno un ciclo scolastico (cioè le scuole elementari o medie). I ragazzi nati all’estero ma che arrivano in Italia fra i 12 e i 18 anni potranno ottenere la cittadinanza dopo aver abitato in Italia per almeno sei anni e avere superato un ciclo scolastico.


Chi racconta che arriveranno carovane di donne incinta pronte a partorire in Italia per dare la cittadinanza al nascituro o che semplicemente basterà nascere sul nostro territorio per diventare italiani dice sciocchezze.

Salute - CONTRO IL MELANOMA, AL MARE COME AL LAGO

La pelle è il nostro confine con il mondo, la barriera importantissima che ci protegge dalle insidie che sono all’esterno del nostro corpo. Proteggere la nostra pelle dalle malattie è quindi vitale, specie in questo periodo dell’anno durante il quale la esponiamo più volentieri alla luce del Sole.

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

NEI E SOLE, IL CONTROLLO VA FATTO PRIMA DI ABBRONZARSI
I RAGGI SOLARI POTREBBE CREARE ALTERAZIONI


“I nei vanno controllati prima di andare in spiaggia. Bisogna verificare che siano pronti per all’esposizione al sole. Se non protetti accuratamente potrebbero mutare”, lo afferma la Drssa Francesca Bruni, dermatologa presso INI Istituto Neurotraumatologico Italiano.

“La pelle è l’organo più grande che abbiamo ed è fondamentale proteggerlo dalle radiazioni solari – afferma la dermatologa - I nei sono raggruppamenti di melanociti e possono modificarsi se esposti in modo improprio ai raggi solari. I pericoli sono tanti e i rischi più gravi sono correlati a ipotesi di insorgenza di tumori maligni della pelle”.

“Per proteggere i vostri nei dovete ricorrere ad un prodotto ad alto fattore protettivo o, meglio ancora, alla cosiddetta protezione totale.  La prevenzione è fondamentale – afferma l’esperta – il consiglio quindi è quello di verificare di frequente lo stato dei vostri nei che non dovrebbero registrare cambiamenti di colore, spessore, dimensione in genere. Attenzione anche, più in generale, a possibili nuovi nei o ad eventuali macchie solari che potrebbero comparire e potrebbero essere il primo sintomo di patologie più gravi. Per   tutelare la vostra pelle effettuate una mappatura dei nei che potrà evidenziare eventuali anomalie. – afferma la Drssa Bruni - Grazie all’epiluminescenza digitale (mappatura) è possibile vedere a forte ingrandimento tutti i nei e le lesioni sospette delle pelle, fotografarle e ripetere i controlli nel tempo per valutare eventuali
cambiamenti. Il dermatologo dopo aver osservato tutto il corpo ed aver effettuato le foto dei nei darà al paziente il referto con le indicazioni per il controllo successivo e i suggerimenti per una
corretta esposizione solare”.


“Per l’esposizione al sole è importante esporsi gradualmente, evitando gli orari più caldi (12-16) e ripetere l’applicazione solare ogni due ore – dice la dermatologa - Per chi soffre di eritema solare o ha un fototipo molto chiaro è possibile effettuare una cura a base integratori specifici per la pelle, che se assunti secondo modi e tempi precisi, possono essere un ottimo ausilio alle sole creme protettive”.

sabato 17 giugno 2017

Mozart in Ariccia - Integrale delle Sonate per pianoforte a quattro mani

 

Marzia Tramma e Mirella Vinciguerra, Duo pianistico a quattro mani, con la partecipazione dell’attore Pier Paolo De Robertis, eseguirà Le Sonate per pianoforte a quattro mani di Wolfgang Amadeus Mozart a Palazzo Chigi domenica 18 giugno, ore 19:15 il primo concerto venerdì 23 giugno, ore 21 il secondo concerto.

 Con il Progetto Mozart, due straordinarie pianiste, Marzia Tramma e Mirella Vinciguerra, ci donano la rara occasione di poter ascoltare, divise in due Concerti, tutte e sei le Sonate per pianoforte a quattro mani del grande compositore Salisburghese. Dalla prima scritta a nove anni all’ultima del 1787, entrambe in do maggiore. È un percorso creativo che ci ha consegnato capolavori assoluti in questo genere musicale, un percorso che verrà illustrato dall’attore Pier Paolo De Robertis con letture tratte dell’epistolario mozartiano.


Per l’ Integrale delle Sonate per pianoforte a quattro mani di Mozart acquistando i biglietti di tutti e due i Concerti (18 e 23 giugno) ci saranno le seguenti riduzioni:
         Intero a persona € 25,00 - Coppia € 44,00
         Ridotto over 65 anni e convenzioni a persona € 22,00 – Coppia € 40,00
         Giovani fino a 30 anni a persona € 16,00 – Coppia € 20,00

Biglietti singolo concerto
         Intero € 15,00
         Ridotto € 13,00 over 65 anni e convenzioni
         Giovani € 10,00 fino a 30 anni

Contatti

email: info@concertiaccademiasfaccendati.it

telefono: 06-9398003 - cellulare: 333-1375561