sabato 20 giugno 2015

Albano Laziale - Ecco il nuovo Consiglio Comunale

Ecco di seguito i nomi dei componenti del nuovo Consiglio Comunale di Albano Laziale con
Nicola Marini sindaco.
Entrano 6 donne e 10 Consiglieri sono 

alla prima esperienza

Gabriele Sepio (Partito Democratico)
Massimiliano Borelli (Partito Democratico)
Anna Di Baldo (Partito Democratico)
Annarita Garbini (Partito Democratico)
Vincenzo Santoro (Partito Democratico)
Chiara Mengarelli (Partito Democratico)
Luca Andreassi (Insieme con Nicola Marini)
Enrica Cammarano (Insieme con Nicola Marini)
Umberto Gambucci (Partito Socialista Italiano)
Patrizia Grecco (Partito Socialista Italiano)
Simone Fazio (Lista Riformista)
Vincenzo Rovere (Lista Riformista)
Maurizio Sementilli (Centro Democratico)
Vincenzo Guarino (Centro Democratico)
Salvatore Tedone (Sinistra)

Gino Benedetti (Candidato Sindaco non eletto)
Giorgio Battistelli (Candidato Sindaco non eletto)
Federica Nobilio (Candidato Sindaco non eletto)
Marco Silvestroni (Candidato Sindaco non eletto)
Massimo Ferrarini (Forza Italia)
Matteo Mauro Orciuoli (Forza Italia)
Romeo Giorgi (Area Democratica)
Marco Anderlucci (Patto Popolare)
Edmondo Segrella (Fratelli d’Italia)

martedì 9 giugno 2015

Reddito di Cittadinanza - Se ne parla ad Ariccia

Sabato 13 giugno dalle 17.00 alle 20.00, presso la Casa delle Associazioni di Ariccia, in via Strada Nuova, si parlerà di Reddito di Cittadinanza. L'incontro è organizzato dagli attivisti del Movimento 5 Stelle di Ariccia.

Di seguito Beppe Grillo spiega in poche parole il Reddito di Cittadinanza rispondendo ad alcune domande in  un'intervista rilasciata al Corriere della Sera il 4 marzo 2015

Ora la vostra battaglia è il reddito di cittadinanza, in commissione Lavoro al Senato.
«Sì, il reddito di cittadinanza è vedere il mondo del lavoro in un altro modo, è un diritto civile. Ed è anche uno dei nostri due punti cruciali in economia insieme al referendum sull’euro. Si tratta di dare una occasione alla gente».


La vostra proposta costa 15,5 miliardi. In tempi di crisi e di tagli dove pensa possiate trovare le coperture? Chi ne potrà usufruire?
«È destinato a chi perde il lavoro, a chi non lo raggiunge. Sono 780 euro al mese, ma varia a secondo del numero dei componenti familiari. Penso a una coppia con figli, lei casalinga: gli si potrà garantire 1.200-1.300 euro. Nel frattempo chi ne usufruisce segue un percorso con lo Stato. Gli si offrono due-tre lavori, se non li accetta, perde il reddito. Cambierà anche il rapporto con lo Stato, i sindacati, le imprese: un conto è che puoi licenziare con il Jobs act che si abbatte come una scure con alle spalle il reddito di cittadinanza, un altro conto senza. Dobbiamo tenere presente una cosa: in Italia solo il 40% delle persone ha un reddito da lavoro, il 30% sono figli, persone a carico, il 20% vive da reddito indiretto - con le pensioni - e il 10% con i sussidi».

Simone Carabella: Devo rispondere ai miei elettori. Domenica segneremo la Storia.

(Da Simone Carabella riceviamo e volentieri pubblichiamo)



Il mio impegno politico e sociale è sempre stato dettato da saldi  valori  etici e morali, tuttavia in una società che ristagna nell’immobilismo, dove spesso contano più le chiacchiere che i fatti, chi si assume la responsabilità di fare scelte e prendere decisioni spesso diventa il bersaglio di critiche infondate e gratuite alle quali voglio iniziare rispondendo con le parole di un grande uomo: “Credo che ognuno di noi debba essere giudicato per ciò che ha fatto. Contano le azioni , contano i fatti, non le parole. Se dovessimo dar credito ai discorsi, saremmo tutti bravi e irreprensibili.”  (cit. Giovanni Falcone) …

In questi anni ho dato il mio contributo nel portare avanti importantissime battaglie sociali; la lotta contro l’inceneritore al fine di tutelare il territorio e la salute di ogni singolo cittadino, l’impegno per l’abbattimento delle barriere architettoniche per rendere vivibile a tutti il nostro meraviglioso paese, il grido di giustizia per i malati del sangue infetto e per le cure compassionevoli. Tutte queste battaglie non hanno colore, non sono né di destra né di sinistra, sono  battaglie di tutti e per tutti. Quello che Simone Carabella ha fatto non ha bisogno di essere ulteriormente raccontato né scritto, è evidente; evidente come la scelta di appoggiare Gino Benedetti che nasce dalla profonda esigenza di ripristinare  la LEGALITA’, legalità che va perpetrata con i fatti e non solo con slogan;  la politica è partecipazione attiva e responsabile. La gestione Marini si è distinta per l’incapacità di amministrare il nostro paese secondo il principio di LEGALITA’  dal quale si è progressivamente ed esponenzialmente allontanata.

Chi mi ha dapprima chiesto di essere il suo sindaco ora mi sta chiedendo d’impedire che Albano venga riconsegnato nelle mani di Nicola Marini e della sua coalizione. 
Proprio quella coalizione che col perbenismo e la politica delle chiacchiere ha di fatto distrutto la Nostra bella Albano, non c è un solo Cittadino contento di come Marini abbia governato  in questi 5 anni.  È ai miei elettori che devo rispondere, è al  volere del proprio elettorato che ogni Buon Politico dovrebbe sottostare ; a chi oggi mi attacca in maniera strumentale per la scelta di appoggiare Gino Benedetti rispondo ancora  una volta con le parole dello stesso grande uomo: “Si muore generalmente perché si è soli o perché si è entrati in un gioco troppo grande. Si muore spesso perché non si dispone delle necessarie alleanze, perché si è privi di sostegno.”  (cit.Giovanni Falcone).  Non lascerò morire questo paese, la nostra coalizione darà un’opportunità ad Albano e ad ogni suo cittadino.
Domenica segneremo la Storia. 
Domenica faremo la nuova Storia di Albano, libereremo la Nostra bellissima Città dal governo della   finta sinistra.

martedì 2 giugno 2015

Elezioni Albano Laziale - I Dati Definitivi

Elezioni 2015 - Dati definitivi scrutinio Sindaco sez. 34 su 34. Percentuale voti validi.

Marini 7.115 (36,65%) 
Benedetti 4.689 (24,15%) 

Battistelli 2.158 (11,11%) 
Nobilio 2.036 (10,49%) 
Silvestroni 1.979 (10,19%) 
Carabella 676 (3,48%) 
Ginestra 414 (2,13%) 
Di Rollo 247 (1,27%) 
Stella 102 (0,53%)

Marini e Benedetti si contenderanno la poltrona di sindaco al ballottaggio domenica 14 giugno prossimo.