mercoledì 31 maggio 2017

Un libro per caso - ALICIA FACCIA DI MOSTRO di Nicola Brunialti

di Gianni Casciano
Continuando la mia bellissima esperienza nel mondo dei libri per bambini e per ragazzi, oggi voglio parlare di un bellissimo romanzo, consigliato a ragazzi dai 10 anni in su.
L’autore è Nicola Brunialti autore anche della campagna pubblicitaria del Paradiso Lavazza, coautore di programmi TV come “Chi ha incastrato Peter Pan?” e di testi come “Dormono tutti” una ninna nanna per Renato Zero. Dal 2010 si è dedicato a tempo pieno alla scrittura per ragazzi.
Ultimo suo lavoro è Alicia faccia di mostro - Edizioni Lapis.
È la storia di Alicia, una ragazzina che a causa di un incidente avuto all’età di 3 anni, si trova costretta a convivere con una grande cicatrice sulla faccia che la fa sentire diversa da tutti gli altri. Una cicatrice che sembra essere invisibile solo agli occhi di Spuddy, il suo cane, che come tutti i cani riesce a vedere il colore dell’anima di chi gli vuole bene, ignorando l’esteriorità fisica.
Con questa Fiaba Brunialti tratta argomenti importanti su cui riflettere, ovvero il valore della vera amicizia, la diversità, l’accettazione di se stessi, l’autostima e soprattutto interrogarsi su che cosa è la normalità.
Attraverso questa storia fantastica, l’autore descrive l’emarginazione che può vivere una ragazza che si sente diversa, solo perché ha un piccolo difetto fisico.
Alocia si trova a vivere una storia intricata e piena di colpi di scena, che vede come protagonisti tanti “mostri” che non rispondono ai canoni della normalità che tutti intendono.
Rivolgere ad un pubblico giovane questi temi è fondamentale per fare in modo che non diventino degli adulti superficiali, per i quali è solo l’apparenza a contare più di ogni altra cosa: “[…] Il mondo è pieno di umani pronti a spendere tutti i loro averi, pur di apparire più giovani e belli”.
Far capire loro che ciò che ci sembra diverso, poi tanto diverso non è. L’importante è avere il coraggio e la curiosità per avvicinarsi a questa presunta diversità, come ha fatto quello che diventerà l’amico del cuore di Alicia, Tommy Wizard.
Come ripeto sempre, questi sono libri che dovrebbero leggere tutti, perché spesso anche gli adulti non capiscono che “Chissenefrega delle cicatrici, dei bulloni, dei denti da orco, delle squame, della pelle verde o della testa pelata. L’unica cosa che conta è non essere brutti di cuore!”.

Per chi si trova ai Castelli Romani, giovedì 1 giugno 2017 alle ore 17.00 presso la libreria IlSoffiasogni ad Albano Laziale, Nicola Brunialti presenterà questo libro, attraverso un laboratorio interattivo per immergersi nell’atmosfera del romanzo.
L’evento è consigliato a ragazzi dai 10 anni in su ed è gratuito.
Per tutte le informazioni:

lunedì 29 maggio 2017

Ariccia - Importanti Soddisfazioni alla Zompatore Boxe – La Vittoria di Luca Boccacci


Il peso massimo Luca Boccacci negli spogliatoi dopo la bella vittoria
nella palestra Boxe Roma di San Basilio
con il maestro Fabrizio Zompatore, gli allenatori Adrian e Sandro
e il  giustamente orgoglioso papà.
Sabato 27 maggio, nella Palestra della Boxe Roma di San Basilio, si è consumata la bellissima vittoria di Luca Boccacci (di Albano Laziale), giovane peso massimo, categoria Youth, della squadra della Zompatore Boxe, che con forza e determinazione è tornato alla vittoria e adesso è  più che mai pronto per la prossima trasferta del 18 giugno ad Ostia, dove salirà sul ring anche la nostra agguerrita Sara Novino.
E il primo giugno partenza per il Piemonte per il nuovo torneo nazionale della Federazione Pugilistica Italiana dove, a difendere i colori del Lazio, nella categoria Junior 75Kg, ci sarà Michele Ascani di Ariccia.

sabato 27 maggio 2017

Un libro per caso - IO ASPETTO di Davide Calì, illustrazioni Serge Bloch

di Gianni Casciano

Qualche anno fa, per motivi professionali, mi sono avvicinato al mondo di libri per ragazzi e albi illustrati per bambini. Prima li consideravo bei libri (alcuni), ma mi sentivo distante da loro, non capendo che un albo illustrato o un romanzo per ragazzi è più vicino a noi adulti di quanto possiamo pensare.
Spulciando tra i vari autori ed illustratori, ho scoperto  Davide Calì, nato in Svizzara e cresciuto in Italia, dove ha maturato una lunga carriera come disegnatore, fumettista e autore.
Voglio parlare di uno dei suoi libri mi ha letteralmente rapito: Io aspetto con le illustrazioni di Serge Bloch. E’ stato pubblicato per la prima volta in Francia nel 2005 con il titolo di Moi, J’attends tradotto in molte lingue. Ha venduto migliaia di copie ed ha vinto il prestigioso premio Prix Baobab. Nel 2015 è stato pubblicato di nuovo in Italia da Kite Editore.
E’ la storia della vita, della sua ciclicità, del suo essere semplice e complessa allo stesso tempo, vista dagli occhi di un bambino. Ci si accorge che la vita è anche attesa: si aspettano gli eventi, i sentimenti, il Natale, il bacio della buona notte, il cinema, il treno, l’amore, una nuova nascita, che la pioggia cessi. Parla anche della morte, che è parte della vita, descritta con tre semplici punti di sospensione.
Il linguaggio usato è molto semplice, come pure le illustrazioni. Una costante su ogni pagina è un lungo filo di lana rosso che prende varie forme, si allunga e si aggroviglia, a seconda della fase della vita in cui ci si trova.
Si legge tutto d’un fiato, veloce, come in fondo può sembrare la vita stessa; sta ad ognuno di noi trovare il tempo di  soffermarsi sugli eventi, rallentando.
E’ un albo che mi ha commosso, mi ha divertito e mi ha fatto riflettere. E’ particolare anche nella forma, rettangolare, stretta e lunga, come una busta da lettera.
E’ un libro per bambini di età compresa tra i 5 e 99 anni.

Attenzione, la lettura di questo albo può provocare dipendenza da libri per l’infanzia da cui è impossibile uscire.