domenica 30 settembre 2012

ECO 16 per un mondo più pulito

                    RIUSA, RIDUCI E RICICLA


il banner del comune di Albano mostrato ache nell'ultimo numero di ECO 16


 Mentre ad Albano monta la polemica sul banner contro l'inceneritore affisso dal Comune (per chi non lo sapesse il consigliere Giorgi ne ha chiesta la rimozione per ragiono di decoro urbano e l'attivissima Federica Nobilio gli ha prontamente risposto di assumere una posizione netta nei confronti della scottante questione e di rispondere alla domanda: "Il PDL di Albano Laziale è forse favorevole alla realizzazione dell'inceneritore?"), noi abbiamo pensato di unirci al "coro civile e silenzioso" di chi con gli striscioni, che stanno spuntando ai Castelli come funghi nel bosco", vuole mostrare che il territorio e le persone vogliono vivere in un mondo salubre e bello senza respirare i fumi di alcun "brucia-rifiuti"!

mercoledì 26 settembre 2012

GRAVE FURTO AI DANNI DELL'AZIENDA AGRICOLA PESOLI


Come abbiamo denunciato più volte su ECO 16 i furti nelle campagna stanno diventando una piaga sempre più dolorosa e pericolosa, che rischia di mettere in seria crisi aziende agricole serie che sono un vanto per il nostro territorio.
Nella notte fra il 12 e il 13 settembre, in località Casal della Mandria, in via riserva della Bandita a Lanuvio, in un terreno dell'azienda agricola di Giulio Pesoli, sono stati rubati un trattore cingolato Landini modello Cf 85 (tg BC393L), un trattore gommato Massey Ferguson modello Tl 41 td, (tg AA996Z), un rimorchio agricolo per il trasporto di trattori marca Fratelli Caporicci (tg AK353G) e un carrello per raccogliere l'uva dell'Omp. Se qualcuno ha visto qualcosa o ha informazioni in proposito può chiamare il numero telefonico 069363294.

lunedì 24 settembre 2012

LA BUONA POLITICA. Intervista a Simone Carabella

"Determinate la collaborazione tra parti sociali e politica"
Simone Carabella parla con noi di ECO 16 spigando quanto siano importanti i buoni rapporti con il mondo delle istituzioni e della politica per la risoluzione dei problemi dei cittadini e del territorio.

Vandali ad Ariccia



qualche incivile si è "divertito"
ad imbrattare i cartelli nel Parco Primoli
 e che illustrano la storia di Ariccia 




Ancora una volta a terra una delle colonnine
in Piazza di Corte





Sono molti i segni di degrado nella città di Ariccia e fra questi i tristi e assurdi atti di vandalismo che da tempo si ripetono nel centro storico. Ma sappiamo che anche la periferia non è stata risparmiata. Le foto che sopra sono solo alcune testimonianze.

venerdì 21 settembre 2012

In ricordo del Cardinale Carlo Maria Martini

Nell'ultimo ECO 16 abbiamo ricordato La figura del Cardinale Martini che spesso è stato ospite ad Ariccia presso la casa dei Gesuiti di Galloro. Una nostra lettrice ci ha contattato per darci un biglietto di ringraziamento che il Cardinal Martini le scrisse quando lei ebbe l'onore di stargli vicino al Santuario di Galloro. Il Cardinal Martini era una persona straordinaria che riusciva ad avere sempre un pensiero per tutti. Grande nella sua umiltà. 
La grafia tremolante è un effetto della malattia che negli ultimi tempi lo afflisse.



mercoledì 19 settembre 2012

Riparata la buca in via della Croce ad Ariccia. GRAZIE.


 Dopo che su l'ultimo numero di ECO 16 ne avevamo parlato (vedi sopra), evidenziando la sua pericolosità e il fatto che la prima segnalazione il nostro giornale l'aveva fatta ben 19 mesi fa grazie alla lettera di una lettrice, finalmente qualcuno si è mosso ed una grossa toppa è stata messa.
Un ringraziamento da parte nostra e dei nostri Lettori a chi si è adoperato, ad ogni livello, per riportare la situazione nella normalità.









martedì 18 settembre 2012

ATTI VANDALICI A GENZANO CONTRO STATUE SACRE


L'atro giorno, a Genzano, è stata divelta la statua della madonnina all'incrocio tra la via Appia e la Via Nemorense e a poche ore di distanza deturpata la statua di San Francesco in viale Mazzini. Danneggiata anche la statua della Madonnina degli scout in piazza Mocchetti. Atti vandalici sconcertanti che hanno suscitato l'immediata condanna del sindaco Gabbarini.








Dichiara Giovanni Libanori: "In relazione agli atti vandalici, verificatisi a Genzano nella notte tra sabato e domenica scorsi, nei confronti di alcune statue sacre, esprimo la mia piú profonda indignazione per azioni che assumono un carattere di ancora maggiore gravità, giacché sconfinano anche nella blasfemia. Voglio, inoltre, esprimere la mia solidarietà a tutta la comunità cattolica genzanese a cominciare dal parroco Don Pino Continisio, fondamentale punto di riferimento per la comunità locale. Ritengo improrogabile che il comune, le forze dell'ordine e i servizi sociali, concertino delle iniziative congiunte per prendere le opportune contromisure, volte a tutelare l'intero territorio castellano ed i suoi cittadini da questi atti teppistici che potrebbero nascondere anche delle problematiche di disagio sociale piú profonde. Atti blasfemi come quelli in questione non si erano mai verificati nel nostro territorio, un territorio ricco di un patrimonio storico-culturale la cui tutela e valorizzazione deve essere un impegno imprescindibile per l'amministrazione comunale". Giovanni Libanori è consigliere comunale di Nemi ed esponente dell'Udc dei Castelli Romani.

lunedì 17 settembre 2012

Festa ad Ariccia dell'UNIONE ITALIANA CIECHI

Da un po' di anni, ad Ariccia, l'Unione Italiana Ciechi organizza, in concomitanza con la Sagra della porchetta, una festa per tutti coloro che sono ciechi e ipovedenti. Quest'anno la festa della porchetta ancora non c'è stata, forse si farà l'ultima settimana di settembre, intanto c'è chi si è organizzato per conto proprio.
Seguono alcune foto della festa dell'Unione Italiana Ciechi di Ariccia l'articolo apparso su ECO 16 
n° 31 e una poesia di un'ospite, Giulia De Gasperi, inviata alla presidente Elisa Valeri.








Elisa Valeri
momenti della festa


POESIA PER LA FESTA DELLA PORCHETTA DEL 2 SETTEMBRE 2012

ASSOCIAZIONE FUTURO DI POMEZIA
UNIONE ITALIANA CIECHI DI ARICCIA.



OGNI ANNO,

LA PRIMA DOMENICA DI SETTEMBRE,
SI VA AD ARICCIA,
DOVE SI CANTA, SI MANGIA …E SI SPICCIA!
SI…MA APPARTE L’UMORISMO,
NOI ANDIAMO DAI NOSTRI AMICI,
PERCHÈ ABBIAMO FATTO UN GEMELLAGGIO,
CON LA LORO UNIONE E LA NOSTRA ASSOCIAZIONE!
UN’ ANTICA TRADIZIONE DA LORO,
È L A S A G R A DELLA P O R C H E T T A
E CON GIOIA CI FANNO VIVERE,
LA LORO FESTA, SEMPLICEMENTE PERFETTA!
C’È ELISA LA PRESIDENTE,
CHE CI ACCOGLIE SEMPRE SORRIDENTE,
E OGNUNO DI NOI, QUANDO VIENE L’ORA DI ANDARE VIA,
È…DOLENTE!
MA NOI SAPPIAMO CHE POI CI RIVEDREMO E UN ALTRO SORRISO,
INSIEME…..CONDIVIDEREMO!



GIULIA DE GASPERI DI POMEZIA ASSOCIAZIONE FUTURO



















L’Archeoclub d’Italia Aricino-Nemorense presenta la I° Campagna Archeologica di recupero e valorizzazione della Via Appia Antica

Torrione Chigi

Dallo scorso mese di aprile l’Archeoclub d’Italia Aricino-Nemorense, promotore dell’iniziativa, il Comune di Ariccia, la Soprintendenza Archeologica per il Lazio, e il Parco dei Castelli Romani, hanno dato il via al progetto di recupero e valorizzazione del tratto aricino della via Appia Antica in Valle Ariccia.
Numerosi sopralluoghi si sono succeduti nei mesi scorsi, ai quali hanno partecipato i tecnici appartenenti ai vari enti, prima di dare il via alla ripulitura dell’area archeologica di proprietà del Comune di Ariccia detta del “Torrione Chigi e al primo tratto della Sostruzione della Via Appia.
Venerdì 21 settembre, alle ore 16.30, i risultati di questa I° Campagna Archeologica di Recupero e Valorizzazione della Via Appia, saranno presentati al pubblico nella Sala Bariatinsky del Palazzo Chigi di Ariccia. Interverranno il Vicecommissario Prefettizio Serafina Mascolo, la dott.sa Giuseppina Ghini, della Soprintendenza Archeologica per il Lazio, il dott. Fegatelli, del Parco dei Castelli Romani, il prof. Avv. Claudio Zucchelli Presidente Nazionale di Archeoclub d’Italia. “Dobbiamo dire grazie a diverse persone – ha affermato Alberto Silvestri, presidente della sede Archeoclub d’Italia Aricino-Nemorense - anzitutto alla dott.sa Giuseppina Ghini, funzionario di zona della Soprintendenza Archeologica per il Lazio ed Egidio D’Antimi, Giorgio Staccoli e Guido Cecchini dell’ufficio tecnico del Comune di Ariccia, il dott. Fegatelli, responsabile dell’ufficio agro-forestale del Parco dei Castelli Romani, e l’archeologa Maria Cristina Vincenti, che ha coordinato le operazioni, oltre ai numerosi soci che hanno partecipato tutti come volontari”.
Ma si tratta soltanto di un inizio, poiché la Sostruzione della via Appia, definita ‘magnifica’ dal Piranesi, uno dei più significativi monumenti stradali dell’arteria romana, una volta liberata dalle piante infestanti, cresciute a dismisura in questi anni, avrà bisogno anche di interventi di restauro, inoltre ci sono anche altre due aree da valorizzare e i tesori archeologici che nasconde il Colle Pardo.
Un percorso archeologico-culturale di recupero e valorizzazione lungo la Regina Viarum che da Roma raggiungerà Brindisi.


MCV

giovedì 13 settembre 2012

Conversazione con Annalisa Minetti SALVIAMO IL CAMPO DI ATLETICA DI CECCHINA, MANDIAMO UNA MAIL PER LO SPORT!


La Campionessa Annalisa Minetti, che spesso si allena con l'Atletica Cecchina AL.PA., sul campo di Cecchina, è venuta mercoledì 12 settembre per festeggiare con gli amici di Albano la sua grande prestazione olimpica alle Paralimpiadi di Londra e invita tutti gli appassionati a mandare "una mail per lo sport" a atleticacecchinaalpa@gmail.com per migliorare la pista di questa bella struttura dove anche Lei, quando può, viene ad allenarsi.
La campionessa olimpica, poi, invita a tutti a portare avanti i propri sogni e a credere fino in fondo in se stessi, perché, Lei ne è un esempio con la sua vita, finalista di Miss Italia, vincitrice del Festival di Sanremo, primatista mondiale nei 1500, bronzo alle olimpiadi e mamma di un bel bambino, TUTTO È DAVVERO POSSIBILE!
Di seguito la conversazione che Annalisa ha avuto con noi di ECO 16 e qualche foto.

Annalisa con Vincenzo, Presidente Atletica Cecchina AL.PA.
Annalisa con alcuni amici dell'Atletica Cecchina

L'APPELLO PER SALVARE LA PISTA DI ATLETICA DEL CAMPO DI CECCHINA



mercoledì 12 settembre 2012

giovedì 6 settembre 2012

A giorni ECO 16 n 31

Sarà distribuito a giorni, tra lunedì e martedì prossimi, il numero 31 di ECO 16. Si parlerà di ambiente, certo, ma anche di sprechi, di politica, di cultura e molto anche di sport. Il tutto trattato attraverso le riflessioni di chi collabora a questa rivista con passione e senso civico.