sabato 17 maggio 2014

Simone Carabella si TUFFA nella Race for Cure a Roma per sostenere la ricerca sul tumore al seno e per tutti coloro che sono malati e hanno diritto a cure migliori

Marco Biviano con Simone
Simone Carabella, orgoglio dei Castelli Romani, non si ferma mai e se c'è una causa per la quale lottare si dona anima e corpo fino ad ottenere i risultati ambiti. Il motivo per cui domani scenderà nell'arena a correre e lottare con Marco Biviano si chiama, lotta alle malattie e in particolare al tumore al senoricerca, diritti dei più deboli,  dei malati, di coloro che sono costretti a subire una sanità insufficiente e indifferente, dove le persone diventano numeri e statistiche e si dimentica chi soffre, di chi è condannato a vivere nel dolore e alle volte anche nell'umiliazione di dover chiedere per provare ad ottenere una vita migliore.

Simone nella sua palestra mentre mostra la carrozzella
messa a disposizione dall'ortopedia sanitaria Martina con
la quale spingerà Marco Biviano.
Scrive Simone su Fb: Domenica mattina, Maratona di Roma
 con i fratelli Biviano e molti altri am
ici
 colpiti da malattie Neurodegenerative per sostenere
 la ricerca sul tumore al seno e per gridare a tutta Italia:
VOGLIO DECIDERE COME CURARMI


Domenica a Roma c'è Race for Cure e Simone parteciperà spingendo la carrozzella di Marco Biviano affiancato da Sandro Biviano spinto da un amico. Questo, come dice lui sulla sua pagina Facebook per riaccendere i riflettori sulle uniche cose che contano: IL DIRITTO ALLA CURA, L'ACCESSO ALLE METODICE COMPASSIONEVOLI,  E RIMETTERE AL CENTRO DI TUTTO I MALATI.

Nessun commento :

Posta un commento