mercoledì 10 gennaio 2018

Albano Laziale - Salotto al Museo, sabato 20 gennaio si parlerà di Leone Jacovacci



Una storia davvero molto affascinata quella di Leone Jacovacci, pugile italiano che fu campione italiano ed europeo dei pesi medi nel 1928.
Di lui si parlerà sabato 20 gennaio alle 17,00 nella Sala Conferenze del Museo Civico di Albano Laziale, in Viale Risorgimento, 3. È obbligatoria la prenotazione, per un massimo di 45 persone, telefonando al n° 069323490.
Gli appassionati che volessero partecipare farebbero bene ad affrettarsi a prenotare.


Leone Jacocacci nacque nel Regno del Congo, oggi Angola, da madre congolese e padre italiano, fu portato che era ancora un bambino a Roma dal padre e cresciuto dai nonni nel viterbese. A sedici anni si imbarcò come mozzo per sfuggire ai pregiudizi razziali e si diresse in Inghilterra; a Londra si fece chiamare John Douglas Walker e si arruolò nel 53º battaglione del Bedfordshire Regiment dell'esercito inglese. Esordì nel pugilato nel 1920 con il nuovo pseudonimo di Jack Walker in omaggio al pugile Jack Dempsey. Sconfitto da Rolland Todd, nel 1921 si trasferì a Parigi, dove realizzò una serie di 25 vittorie consecutive. Sulla scorta di questi successi, nel 1922 tornò in Italia dove, nonostante le difficoltà del periodo storico, riuscì a farsi riconoscere la cittadinanza e sfidare il campione in carica, nazione ed europeo, Mario Bosisio.

Nessun commento :

Posta un commento