venerdì 10 novembre 2017

I ragazzi del Cidma, Centro Internazionale di Documentazione sulla Mafia e del Movimento Antimafia, di Corleone criticano lo scrittore Roberto Saviano

di Fabio Ascani

I ragazzi del CIDMA di Corleone hanno pubblicato su Facebook un post diretto a Roberto Saviano che aveva associato i fatti di Ostia a Corleone e Scampia.  Ecco quanto scrivono:
Il risveglio di stamattina ci lascia un po’ l’amaro in bocca. Ci dispiace constatare che la nomea di Corleone città della mafia, non riguarda solo persone andate avanti a pane e Padrino ma anche Roberto Saviano che da anni "combatte" contro la camorra e incontra quotidianamente persone che a causa della camorra hanno perso parenti, sorrisi e speranza. L' avevamo invitato a venire: se solo avesse accolto l’invito, si sarebbe reso conto che Corleone si, ha da raccontare storie di lupare e dolore, ma oggi può raccontare storie di grandi lotte e di riscatto.
Grazie  Roberto saviano per l’ennesima spinta indietro che ci costringi a fare. Noi barcolliamo un po’, ma non perdiamo l’equilibrio e andiamo avanti camminando sulle idee dei giudici Falcone e Borsellino.
Per l'ennesima volta, vergognosamente, a distanza di pochissimo tempo dagli ultimi avvenimenti a cui hanno fatto seguito provvedimenti di tutela legale, l'immagine di Corleone e dei suoi cittadini onesti, viene diffamata e additata.
La legalità ci ha insegnato e ci insegna ancora a splendere di luce propria...non riflessa "caro Saviano".
Buona giornata da chi ogni giorno lotta per sentire il fresco profumo di libertà che non ha colore politico!!!
I ragazzi del CIDMA - Corleone 

Condivido pienamente il pensiero dei ragazzi del CIDMA di Corleone. Non mi piacciono le stigmatizzazioni e penso che ogni generalizzazione, ogni semplificazione, specie su temi così importanti, non spiega nulla ma anzi getta un velo di opacità su una realtà già tanto complessa.  Corleone, come Ostia e Scampia sono luoghi che sono stati o sono sotto attacco della criminalità, ma sono anche posti dove vivono e lavorano tantissime persone che ogni giorno si muovono nel rispetto della legalità.


Nel caso di Corleone poi, dove un paio di estati fa ho potuto visitare il Cidma (Centro internazionale di documentazione sulle mafie e del movimento antimafia), ci sono persone che ogni giorno lavorano e lottano a viso scoperto per mostrare che la vera Corleone non è quella dei film di Coppola (e non lo è proprio!), ma oggi, grazie all’impegno di molti, è un luogo rinato, che può raccontare storie di grandi lotte e di riscatto
La biglietteria del Cidma di Corleone

Link al sito del CIDMA: 

Nessun commento :

Posta un commento