domenica 5 novembre 2017

Politica - Breve riflessione sull’Art. 72. della Costituzione Italiana e la legge elettorale

Credo sia giusto non dimenticare e riflettere sul fatto che l’attuale Governo, con l’approvazione della legge elettorale con il metodo della fiducia, ha palesemente violato la Costituzione.
Non sto qui a dire, come ha fatto qualcuno più autorevole di me, che il metodo con cui è stata fatta passare la legge prima alla Camera e poi al Senato è stato “violento”. Ciò che è stato fatto è stato fatto in violazione dell’Articolo 72 della nostra Costituzione. Quindi in modo irrispettoso della nostra legge. Illegale.

Nell’ultimo paragrafo dell'Articolo 72 è scritto:

La procedura normale di esame e di approvazione diretta da parte della Camera è sempre adottata per i disegni di legge in materia costituzionale ed elettorale e per quelli di delegazione legislativa, di autorizzazione a ratificare trattati internazionali, di approvazione di bilanci e consuntivi.


Ovvero si impone l’utilizzo della procedura legislativa normale anche per le leggi elettorali. La legislazione elettorale ha una copertura procedurale di rango costituzionale. Questa procedura non è stata rispettata. Il parlamento è stato mortificato da un governo e una maggioranza che hanno impedito il libero dibattito su un tema fra i più importanti della politica, fondamentale per la vita democratica del Paese.

Nessun commento :

Posta un commento