domenica 18 agosto 2013

Luca Nardi di SALVIAMO IL LAGO ALBANO si rivolge a PAPA FRANCESCO


Salviamo il Lago Albano!!! Basterebbe occuparsene ed eliminare le cause della perdita di livello delle acque (6 metri). Prelievi diretti e pozzi abusivi...Poi il resto..
Papa Francesco, basterebbe poco per stimolare una azione concreta ed efficace. Non so dove scriverti perche' non ho il tuo indirizzo.
Spero che in tanti condividano questo appello così che possa magari giungerti...San Francesco fu uno dei primi ecologisti della storia... chissà che tu non possa emularlo..
Se scrivo e' perche' credo veramente che un uomo che si mostra coraggioso e vicino alla gente possa capire il valore che questa nostra grande risorsa riveste per tutti noi.. Pertanto PAPA FRANCESCO... basterebbe un tuo intervento... sarebbe di grande importanza...
Luca Nardi




L'appello di Luca è stato pubblicato anche dal
prestigioso quotidiano "IL MESSAGGERO"
L'APPELLO DI LUCA SI STA DIFFONDENDO VELOCEMENTE E SIAMO CERTI SIA GIÀ GIUNTO ALLE ORECCHIE DEL PONTEFICE.

Siamo fiduciosi che Papa Francesco abbia già letto l'appello di Luca Nardi di Salviamo il Lago Albano e a questo appello facciamo ECO anche noi con la nostra piccola voce, del resto anche negli anni passati, dalle pagine di ECO 16, ci siamo appellati al Pontefice per il Lago. Questa volta pensiamo sia la volta buona, la volta che il grido dei cittadini per il loro territorio possa essere raccolto. Un territorio che, pur ancora bellissimo, soffre di eccesso di urbanizzazione; soffre per la presenza di impianti  come la discarica di Roncigliano; soffre gli abusi di chi senza scrupoli pensa solo al profitto. Un territorio che è minacciato da nuove costruzioni di strutture che porterebbero altro inquinamento e sfruttamento dell'ambiente e delle risorse idriche: il mega inceneritore dei castelli e le numerose centrali di produzione di energia elettrica da "biomasse". 
Caro Papa Francesco, un tuo cenno, almeno sul Lago Albano, sarebbe qualcosa di meraviglioso per tutte le persone che vivono e amano i Castelli Romani.
F. Ascani

Nessun commento :

Posta un commento