martedì 20 agosto 2013

OASI IN FESTA


TRE SERATE ALL’INSEGNA DELLA COMICITÀ 
E DELLA BUONA MUSICA E DEL BUON CIBO

Nei giorni 23-24-25 agosto, all’anfiteatro Parco dell’Olmata a Genzano di Roma ci aspettano tre serate molto interessanti; infatti il 23 agosto ci sarà lo spettacolo del comico romano Luciano Lembo, attore, imitatore e cabarettista, che ha partecipato a numerose trasmissioni televisive e come attore alla finction televisiva “Un posto al sole”. Il suo spettacolo è un insieme di imitazioni, monologhi e momenti di riflessione. Il 24 agosto invece sarà la volta di quello che è diventato un appuntamento tradizione dell’estate dei Castelli Romani a cui non si può mancare, ovvero il concerto di Stefano D’Orazio, ex leader del Vernice, autore di grandi successi come “Quando tramonta il sole” o “Su e giù”, “Scema”, “Bughy” che nei primi anni ’90, con la direzione artistica di Claudio Cecchetto, lo ha portato a vendere centinaia di migliaia di copie e a fare numerosissimi concerti in tutta Italia, oltre che a partecipare a trasmissioni come Festivalbar, Disco per l’estate. Nell’aprile del 2011 ho avuto il piacere di farmi una breve chiacchierata con lui (per chi è interessato può leggerla QUI a pag 13).
Il 25 agosto è la volta di un grande comico, attore e scrittore Giobbe Covatta. Ha iniziato la sua carriera nel 1987 con varie trasmissioni televisive su Odeon Tv e su Rai 2. La popolarità arriva ai massimi livelli con le sue partecipazioni dal 1990 al Maurizio Costanzo Show, in cui inizia a farsi conoscere non solo come comico, ma anche come scrittore E’ da citare il suo primo libro che è stato record di vendite, superando il milione di copie vendute, “Parola di Giobbe”. Da li seguono altri grandi successi come “Pancreas: trapianto del libro cuore”, “Sesso? Fai da te!”, “Dio li fa e poi li accoppa” tratto da un suo spettacolo teatrale.
Tante sono le sue collaborazioni teatrali: Vincenzo Salemme, Francesco Paoloantoni, Ricky Tognazzi, Enzo Iacchetti.
Anche la sua filmografia è molto ricca, ma ci tengo personalmente a citare un suo film che mi colpì in modo particolare “Muzungu – uomo bianco” di Massimo Martelli, nel quale vengono messe in evidenza le tante difficoltà quotidiane che molti popoli africani debbono affrontare. Questo per lui è un tema molto importante, infatti è da molti anni testimonial di AMREF e SAVE THE CHILDREN. Come non ricordare lo spot di AMREF in cui diceva insieme ad una bambina africana “Basta poco, che ce vò?”
Le tre serate dell’OASI IN FESTA sono gratuite.
Per ulteriori informazioni http://www.oasiinfesta.it/ .

Gianni Casciano (gianni.casciano@gmail.com)

Nessun commento :

Posta un commento