martedì 13 ottobre 2015

Divieto di fumo in autoveicoli in presenza di minori e donne in gravidanza

Quando la legge è chiamata a regolare il buon senso occorre che vengano scritte norme come quelle appena licenziate dal Governo in materia di fumo.

Nel decreto legislativo appena approvato in Consiglio dei ministri si prevede il divieto di vendita ai minori di sigarette elettroniche e contenitori di liquido di ricarica con presenza di nicotina e prodotti di nuova generazione; il divieto di fumo in autoveicoli in presenza di minori e donne in gravidanza, e nelle pertinenze esterne degli ospedali e degli Irccs pediatrici, nonché nelle pertinenze esterne dei singoli reparti pediatrici, ginecologici, di ostetricia e neonatologia.


Da quando esiste ECO16 ci siamo sempre schierati contro il fumo che forse non andrebbe vietato per legge, ché certe proibizioni non fanno altro aumentare il fascino della trasgressione, ma si dovrebbero fare delle reali e solide campagne contro di esso, magari elencando un po’ di semplici verità: che sia attivo o passivo il fumo non solo fa male, e lo sappiamo, ma è anche estremamente inquinate. Non solo: il fumo rende brutti, fa invecchiare precocemente, fa male al sesso, sporca, rende più poveri, diminuisce la capacità di percepire i sapori ecc.

Una cosa è certa: chi ama veramente l'ambiente non fuma! chi ama la vita non fuma e di certo non lo fa se c'è una donna in gravidanza.

Nessun commento :

Posta un commento