mercoledì 21 ottobre 2015

Lanuvio - Svolta nella cura degli spazi verdi tramite l’adozione di aiuole e rotonde

Un bel colpo d'occhio gli spazi verdi rimessi a nuovo e ben curati grazie allo sponsor, la  Banca di Credito Cooperativo. Un risparmio per l'amministrazione e un bel passo avanti per il decoro urbano.


A chi è transitato negli ultimi giorni nel centro di Lanuvio non saranno passate inosservate le novità che riguardano gli spazi verdi di piazza Carlo Fontana e  Largo Vittime di Brescia, dove si sta concretizzando un passo avanti storico, che promette di restituire decoro a diversi spazi verdi.
A compierlo è l'Amministrazione comunale di Lanuvio, che ha deciso di aprirsi a nuove forme di partnership con privati, dando il là all'adozione di aree verdi in cambio del diritto ad uno spazio espositivo. Una forma di sponsorizzazione, che preveda la realizzazione, la cura e la manutenzione di specifiche aree verdi da parte del privato interessato, che in cambio dell'opera manutentiva potrà godere della visibilità dello sponsor, con l’esposizione di cartelli ad hoc, realizzati secondo il formato standard approvato.
I primi spazi individuati sono già stati affidati alla Banca di Credito Cooperativo "Giuseppe Toniolo", che già da qualche giorno ha preso in cura le aree verdi di piazza Carlo Fontana e Largo Vittime di Brescia. Gli effetti, almeno per le aiuole nei pressi della fontana , sono stati tangibili sin da subito, a conferma dell'ottima scelta intrapresa al momento di stringere l'accordo col noto istituto di credito genzanese.
La pensa in questo modo il consigliere delegato Mario Di Pietro, che ha sposato in pieno la causa, certo che “questo tipo di sponsorizzazioni consentiranno di mantenere elevati standard di decoro, contribuendo altresì a dare ossigeno alle casse comunali, provate dai continui tagli del governo centrale". Proprio Di Pietro, a nome dell'Amministrazione guidata dal Sindaco Galieti, svela le peculiarità dell'accordo: "Finora potevamo contare su un impianto di irrigazione ormai datato, che è stato completamente sostituito da centraline che innaffieranno ad orari prestabiliti. Il miglioramento è ben evidente, come lo sarà anche la cura e la manutenzione. Sino ad ora ci siamo arrabattati come abbiamo potuto, contando su una 'borsa lavoro' che d'estate andava anche ad annaffiare, cercando di fare il possibile, salvo potersi limitare al solo taglio dell'erba. Oggi giorno è un dovere quello di ingegnarsi nel trovare nuove soluzioni, e quella approntata con la 'Toniolo' crediamo sia la più soddisfacente per entrambi, tanto da essere certi che i lanuvini apprezzeranno la novità".


Notevoli i risparmi per le casse comunali, tanto più che già si sta pensando ad estendere il progetto in altre zone del vasto territorio lanuvino, a partire dagli spazi verdi della rotonda di Piazza XXV Aprile, come anche all’incrocio tra la via Appia Vecchia e via Papa Giovanni XXIII.  Tutte soluzioni che restituiranno decoro a zone cruciali del territorio, alleviando il peso dei bilanci comunali, che saranno immuni da qualsiasi spesa, agevolando attività di promozione in cui l’interesse di comunicazione del privato farà rima col miglioramento nella gestione della cosa pubblica.

Nessun commento :

Posta un commento