martedì 19 settembre 2017

Albano Laziale - Dal 18 settembre è possibile richiedere la Carta d’Identità Elettronica



Presso il Comune di Albano Laziale, da lunedì 18 settembre 2017, a tutti i cittadini che fanno la carta d’identità o rinnovano quella scaduta, sarà possibile richiedere la nuova Carta d’Identità Elettronica (C.I.E.) in sostituzione del vecchio documento cartaceo. La Carta d’Identità cartacea potrà essere richiesta solo per motivi di urgenza improrogabile (salute, viaggio, consultazione elettorale, partecipazione a gara/concorso/selezione) da dimostrare con documentazione probatoria. Per ottenere la Carta di Identità sarà necessario prendere un appuntamento, preferibilmente online tramite l’agenda C.I.E. (agendacie.interno.gov.it), oppure tramite l’URP del Comune di Albano Laziale (Corso Matteotti 117 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11.30 e il lunedì e il giovedì anche dalle 15.30 alle 17.30; Via del Mare 83 – Pavona, il martedì dalle 8.30 alle 11; Via Rocca di Papa 65 – Cecchina, il giovedì dalle 8.30 alle 11). La nuova Carta è di forma rettangolare, ha le stesse dimensioni della tessera sanitaria, della carta di credito e della patente di guida ed è fornita di un microprocessore per proteggere da contraffazioni i dati e l’immagine dell’intestatario. La nuova C.I.E. prevede anche la facoltà per il cittadino maggiorenne di indicare il consenso o il diniego alla donazione di organi in caso di morte. L’Assessore ai Servizi Demografici, Stefania Cavalieri, ha commentato: «Anche il nostro Comune si dota della nuova Carta d’Identità Elettronica, come da disposizioni del Ministero dell’Interno. Il nuovo dispositivo garantisce maggiore sicurezza per i dati sensibili di ogni singolo cittadino». Sull’argomento è intervenuto anche il Sindaco Nicola Marini: «La Carta d’Identità Elettronica è un ulteriore passo verso la progressiva informatizzazione e digitalizzazione dell’Ente, iniziata ormai da qualche anno, utile a rendere sempre più veloce ed immediato il rapporto fra uffici comunali e cittadino ed aumentare il livello di trasparenza».

Nessun commento :

Posta un commento