lunedì 16 settembre 2013

A ROMA IN PIAZZA IN DIFESA DELL'AMBIENTE


Domani, martedì 17 settembre, alle 17.30, ci sarà un corteo contro la discarica di Falcognana, nella zona del Divino Amore. Il corteo avrà inizio presso il presidio No Discarica al Km 15,300 della via Ardeatina e terminerà proprio al Divino Amore. È una manifestazione per ribadire il NO dei cittadini alla discarica che rischia di avvelenare un luogo già provato e pur meraviglioso.
Parteciperanno attivisti dalla provincia di Roma e in particolare attivisti dei comitati cittadini No Inc di Albano dove, a pochi chilometri di distanza, sulla stessa Ardeatina, si lotta contro una discarica che già c'è e da anni pesa sul territorio e sulla salute delle persone; dove si lotta contro la realizzazione di un mega inceneritore che pende sulle teste dei cittadini come una Spada di Damocle; dove si lotta per evitare l'espandersi a macchia di leopardo degli impianti di produzione di energia a biogas da compost derivante dalla frazione umida dei rifiuti.

Sabato 21 alle ore 15,30 tutti i comitati che si occupano del tema rifiuti della provincia di Roma, parteciperanno al primo corteo unitario romano, che partirà da piazza Esedra, per arrivare in prima serata fino a piazza Santi Apostoli. È questa un'occasione importantissima per far sentire la voce dei cittadini che difendono l'ambiente da politiche di gestione dei rifiuti fallimentari e antiquate.

A Roma la raccolta differenzia è ancora ad un punto di stallo. Le amministrazioni che si sono succedute negli anni non sono state in grado di far partire una differenziata seria che vanificasse l'uso di discariche e inceneritori.

A Roma la raccolta differenziata è insufficiente e male organizzata.
I cittadini non sono stati seriamente sensibilizzati sul significato di una buona e sana gestione dei rifiuti.
Le persone più attente differenziano tutto in modo serio ma poi sono costrette a gettare in contenitori dove
persone meno corrette o informate hanno portato rifiuti senza fare una buona differenziata,
vanificando anche il lavoro dei più volenterosi.
ROMA: È ORA DI CAMBIARE!
È ora di cambiare e a dirlo sono i cittadini consapevoli, quelli che si spendono in prima persona per una lotta ambientale che vuole salvarci tutti, anche e soprattutto le generazioni a venire, da un'ambiente nefasto, inquinato, pericoloso.



Nessun commento :

Posta un commento