martedì 29 aprile 2014

Lettera aperta - APPELLO PER SALVARE ALMENO PARTE DEI PINI DI VIA COLLE DELLE GINESTRE


Pubblichiamo di seguito la lettera aperta di Enrico Del Vescovo, presidente di Italia Nostra Castelli Romani per sensibilizzare i cittadini e gli amministratori competenti contro l'abbattimento dei monumentali pini di via Colle delle Ginestre.

Al Commissario di Grottafferrata.

All’Ufficio Tecnico del Comune di Grottaferrata .

Oggetto: appello per salvare almeno parte dei pini di via Colle delle Ginestre.

Da anni ci giungono frequenti segnalazioni e proteste da parte di cittadini in merito all’abbattimento di pini di notevole bellezza e dimensione nel territorio di Grottaferrata. Come sappiamo il pino è un albero che rappresenta un bene di inestimabile valore, anche per l’importanza che esso ricopre dal punto di vista paesaggistico, caratterizzando in modo peculiare l’estetica e l’identità stessa dei luoghi. I frequenti abbattimenti di pini di notevoli dimensioni che sono stati perpetrati nel territorio di Grottaferrata in questi ultimi anni suscitano certamente preoccupazione soprattutto in relazione all’esigenza di tutelare le caratteristiche originarie del territorio. Senza naturalmente voler mettere in dubbio l’operato della pubblica amministrazione, abbiamo però recepito da parte di molti cittadini il sospetto circa un troppo frequente e spropositato ricorso a motivi d’urgenza, non sempre propriamente evidenti, per l’abbattimento di alberi oltretutto di notevole pregio estetico. In particolare, per quanto riguarda la fila dei cinque maestosi pini al n.6 in Via Colle delle Ginestre, è evidente come gli alberi in questione (si veda foto allegata) costituiscano un motivo ornamentale di grande valore, parte integrante del paesaggio, mentre non si osservano danni causati dalle radici al muro adiacente. Rivolgiamo dunque un appello urgente alla cautela affinché si proceda ad un riesame dell’ordinanza per acquisire nuovi elementi conoscitivi al fine di limitare il più possibile il taglio degli alberi in questione, preservando almeno in parte le caratteristiche estetiche del luogo, mediante ulteriori esami di periti agronomi onde, qualora possibile, evitare il taglio dell’intera o, almeno, di parte della fila di alberi in questione.

Grottaferrata, 24 aprile 2014 
Enrico Del Vescovo
Presidente ITALIA NOSTRA Castelli Romani

1 commento :

  1. L'Italia ormai è impazzita. Accadono le cose più strane e questa è una di quelle !

    RispondiElimina