sabato 2 febbraio 2013

LA MUSICA CON CASCIANO - L’ULTIMA THULE


Dalla leggenda dell’esploratore greco Pitea, che nel 330 a. C. navigò verso l’isola di Thule, l’isola di fuoco e ghiaccio dove il sole non tramonta mai, nasce l’ispirazione per l’ultimo lavoro di Francesco Guccini: ‘”L’ultima Thule”. Per il cantautore modenese, quest’isola è qualcosa di remoto, dove si finisce, ci si perde. Infatti Guccini ha voluto precisare che questa sarà l’ultima fatica discografica. Non smetterà di scrivere libri, ma l’era dei dischi e dei concerti, a detta sua, volge al termine.
Definire Francesco Guccini cantautore è sicuramente riduttivo; infatti oltre che di lavori discografici per se e per altri interpreti, è stato autore di molti saggi, romanzi, racconti, fumetti, testi per il teatro e sporadicamente è stato anche attore. Tra i brani più famosi della sua lunghissima carriera, iniziata negli anni ’60, come non ricordare "Auschwitz", "Noi non ci saremo", "Dio è morto", "La locomotiva", "L’avvelenata", nei quali sicuramente è più marcato il suo stile inconfondibile. Un’ intensa vita tutta dedicata alla parola.
Per “L’ultima Thule”, il 24° album della sua carriera, uscito a novembre 2012, Guccini ha deciso di effettuare le registrazioni delle otto tracce che compongono l’album, a Pàvana (Pistoia), in un vecchio mulino appartenuto al nonno, dove l’artista ha vissuto per i primi 5 anni della sua vita e dove in seguito ha passato tutte le estati della sua infanzia.
Tutta la lavorazione, i dietro le quinte, con gli amici musicisti di sempre, è stata registrata in un film-documentario prodotto da Movie Movie e Limentra, per la regia di Francesco Conversano e Nene Grignaffini, ed è stata trasmessa qualche giorno fa da Rai 3.
Ebbene, per chi come me aveva già ascoltato l’album, vedere come è stato realizzato, in quale atmosfera, lontana dalle classiche sale di registrazione, in una atmosfera antica, dove sembra che il tempo scorra molto lentamente, rende questo lavoro ancora più profondo, intimo.  

Gianni Casciano (gianni.casciano@gmail.com)
Leggi anche ECO 16


Nessun commento :

Posta un commento