lunedì 1 luglio 2013

I 24 DIPENDENTI DELLA MANIFATTURA ROMANA CONFEZIONI DOMANI IN SIT-IN SOTTO LA SEDE DEL TRIBUNALE DI VELLETRI


Domani, martedì 2 luglio, dalle ore 09,00 alle ore 12,00, tutti i 24 dipendenti della Manifattura Romana Confezioni s.a.s. di Righetto Nerina e C., terranno un nuovo SIT-IN sotto la sede del Tribunale di Velletri (sezione fallimentare), in Piazza Giovanni Falcone, in concomitanza dell’udienza in cui si discuterà, tra l’altro, del pre-fallimento dell’azienda e la nomina giudiziale del curatore fallimentare.
Il Tribunale di Velletri
Nonostante gli inviti reiterati più volte attraverso il nostro studio legale, la Manifattura Romana Confezioni s.a.s. non solo non ha, ancora oggi, depositato presso il Tribunale di Velletri i libri contabili aziendali, ma si è resa ancora irreperibile ed indisponibile a qualsiasi forma di dialogo.”

Nonostante la manifestazione dello scorso mese davanti ai cancelli d’ingresso della nostra “ex” azienda - che ha raccolto l’aiuto ed il sostegno della stampa e della società civile - i rappresentanti legali della Manifattura Romana Confezioni sas - con sede in Ariccia, Via Quarto Negroni n. 28/30 (zona Cancelliera) - non hanno ancora provveduto a saldare i debiti contratti, nel corso degli ultimi 12 mesi, nei nostri confronti: il pagamento di tutte le retribuzioni mensili arretrate, dei contributi previdenziali, dei trattamenti di fine rapporto-lavoro di tutti noi dipendenti.
Da ottobre 2012, difatti, come ricorderete, l’azienda ha di fatto cessato ogni attività di produzione in seguito al distacco coatto della corrente elettrica da parte dell’Enel. Da allora, inoltre, i rappresentanti legali dell’azienda si sono resi irreperibili.
Nonostante gli inviti reiterati più volte attraverso il nostro studio legale, la Manifattura Romana Confezioni s.a.s. non solo non ha, ancora oggi, depositato presso il Tribunale di Velletri i libri contabili aziendali, ma si è resa ancora irreperibile ed indisponibile a qualsiasi forma di dialogo.
Tutti noi 24 dipendenti della Manifattura Romana Confezioni risultiamo quindi, ad oggi, ancora in carico all’azienda, ovvero ancora dipendenti dell’azienda stessa, poiché la Manifattura Romana Confezioni s.a.s. non ha ancora inteso adottare, nei nostri confronti, i prescritti provvedimenti di legge né, tantomeno, intrapreso alcuna procedura volte a garantire la possibilità, per tutti noi, di accedere agli ammortizzatori sociali previsti dalla legge.
Il protrarsi di questa situazione, non più sostenibile sia economicamente sia umanamente, ci ha costretti a dover presentare un’istanza giudiziale di fallimento nei confronti della proprietà dell’azienda presso il Tribunale Civile di Velletri, Sezione Fallimentare, la cui udienza pre-fallimentare è in calendario per domani, martedì 2 luglio, alle ore 9:30, anche se l'azienda ha già rappresentato che non presenzierà, ponendo così un ulteriore ostacolo alla concreta attuazione dei nostri diritti.
Per questo motivo domani, martedì 2 luglio, terremo un nuovo SIT-IN pacifico sotto la sede del Tribunale Civile di Velletri, Sezione Fallimentare, proprio in concomitanza con l’udienza fissata per le ore 09:30, al fine manifestare pacificamente e pubblicamente, la nostra situazione ormai all'orlo della disperazione, invitando gli organi di stampa e la società civile a partecipare e la Giustizia a risolvere questa incresciosa situazione.

Nessun commento :

Posta un commento