venerdì 7 febbraio 2014

Ridurre le "auto blu" del Comune di Roma e razionalizzarne il loro utilizzo. Ne abbiamo parlato con il consigliere Daniele Frongia (M5S)

Al Comune di Roma il Movimento 5 Stelle è numericamente la prima forza di opposizione e nonostante questo non è facile per loro far sentire la propria voce, specie quando i maggiori canali di informazione evitano di parlare delle loro iniziative e spesso neanche gli pubblicano i comunicato stampa.
Fra le battaglie che i consiglieri pentastellati stanno portando avanti c’è quella per la riduzione e razionalizzazione delle “auto blù” ma anche in questo caso, per loro, la vita non è facile.
Ne ho parlato con Daniele Frongia, consigliere pentastellato al Comune di Roma.


dalla pag Facebook di Daniele Frongia: 
Daniele Frongia
5 febbraio 

Commissione per la riduzione delle auto 
blu del Comune. Convocata per la 11.30. 
In foto i presenti...
Daniele Frongia, consigliere pentastellato al Comune di Roma, un paio di giorni fa era convocata per le 11,30, la commissione per la Revisione della Spesa - da lei presieduta - per la riduzione delle "auto Blù", è vero che non si è presentato nessuno tranne lei?
Come spesso accade quasi nessuno è puntuale, i consiglieri arrivano sempre in ritardo, a volte anche oltre un'ora. Questo dipende da una pessima organizzazione e dalla sovrapposizione di molte commissioni (ne abbiamo più di 20). La nostra - M5S - proposta di razionalizzare le riunioni e di farle svolgere solo in al massimo tre sedi è stata bocciata. Comunque per la commissione sulle "auto blu" (sono bianche), 20-30 minuti dopo sono arrivati anche gli altri consiglieri e abbiamo iniziato.
Nella precedente seduta, sempre sullo stesso tema, invece, non è venuto nessuno, rendendo di fatto impossibile procedere alla discussione.

Quante sono e quanto costano le auto blù al Comune di Roma? Quanto si potrebbe risparmiare?
Parliamo di oltre 300 vetture. Per i costi siamo in attesa della cifra da parte degli uffici preposti. Naturalmente ogni comune ha delle macchine di servizio per effettuare sopralluoghi, notifiche, servizi demografici e sociali, quello che colpisce a Roma è il numero complessivo, del tutto spropositato.
Noi siamo per ridurre drasticamente le vetture per la politica, con pochissime eccezioni come la macchina di rappresentanza del Sindaco. Siamo invece per mantere, ridurre e razionalizzare le macchine utilizzate per svolgere attività utili nel territorio, come ad es. i sopralluoghi nelle scuole etc.

È difficile far sentire la propria voce di opposizione in un contesto come quello capitolino?
Oggi Susanna Novelli su il Tempo ha scritto che il M5S è stato fin troppo silente. Eppure il Tempo, come tutti gli altri giornali, riceve decine di nostri comunicati (e segnalazioni di importanti commissioni e iniziative) ogni settimana, riportandole sul giornale raramente o mai. Diciamo che è difficile farsi sentire quando molti media ci ignorano intenzionalmente. Tuttavia non ci scoraggiamo affatto, la nostra presenza  sui media sta comunque aumentando (per forza di cose non ci possono ignorare nel tutto, siamo, numericamente parlando, la prima forza di opposizione in Aula) e stiamo ricevendo un buon ritorno presso i nostri info-point.

Fabio Ascani

Nessun commento :

Posta un commento