mercoledì 5 febbraio 2014

Sport - Gioca lealmente, vinci sempre - Al Murialdo convengo su sport, etica sportiva e fair-play

(clicca sopra per leggere più grande)

L'Istituto «Leonardo Murialdo» organizza per il prossimo 8 febbraio 2014, con il patrocinio dell'Università Roma Tor Vergata e del Comune di Albano Laziale, il Convegno "Gioca lealmente, vinci sempre", sul tema dello sport, etica sportiva e fair-play.
Il Convegno intende promuovere fra i giovani i valori che lo sport stesso comunica a quanti lo praticano con lealtà e rispetto dell'avversario. Soprattutto, il Convegno vuole rafforzare nei giovani la certezza che una competizione leale premia sempre. Questo è ancor più vero nel constatare che, a volte, gli stessi educatori fanno prevalere la volontà di primeggiare, senza curarsi delle regole e ricorrendo all'uso del doping.
Dalle ore 10:30 si alterneranno atleti di sicuro appeal per i giovani partecipanti: il calciatore Simone Perrotta, campione del mondo nel 2006 con la Nazionale Italiana; Andrea Barberi, delle Fiamme Gialle, primatista per 8 volte consecutive ai 400 m piani; Marcello Guarducci del Centro Sportivo Carabinieri, 34 medaglie d'oro in competizioni nazionali ed internazionali; alcuni atleti della S.S. Lazio Calcio. L'aspetto medico sarà trattato da uno specialista del settore, il dott. Fabio Gismondi, esperto di Medicina dello Sport.
Modererà gli interventi dei relatori e le domande dei partecipanti il giornalista sportivo de "Il
Tempo" dott. Simone Pieretti.
Chiunque è impegnato nell'educazione e nella formazione delle nuove generazioni ha il compito di incoraggiare i giovani ad agire rispettando innanzitutto se stessi. In particolare, colo che rappresentano dei modelli per i giovani hanno il grande potere di comunicare i valori fondamentali dello sport: l’equità, l’amicizia, la tolleranza e il rispetto di compagni, regole ed avversari. L'attività di uno sportivo presuppone una cultura dell’impegno, dello sforzo e del sacrificio, qualità oggi davvero preziose. Il grande valore educativo, formativo e sociale dello sport può essere preservato e sviluppato anche nelle nuove generazioni. Per questo motivo l'Istituto Murialdo aprirà, nel prossimo anno scolastico 2014-2015 la prima classe di Liceo Sportivo, indirizzo recentissimamente introdotto nell'ordinamento scolastico del nostro Paese (Open day dell'Istituto il prossimo 15 febbraio).
Formare degli ottimi alunni, ed ora anche degli ottimi professionisti nel campo dello sport, è proprio della tradizione educativa dei Padri Giuseppini, tradizione che nei Castelli Romani agisce ininterrotta dal 1920, avendo formato migliaia di alunni, molti dei quali eccellenze in vari campi.

Nessun commento :

Posta un commento