venerdì 28 febbraio 2014

Lettera aperta al sindaco di Ariccia Emilio Cianfanelli

Il cittadino di Ariccia Daniele Nardulli ha scritto una lettera aperta pubblicandola sulla pagina Facebook del Gruppo Ariccia, chiedendo  all'amministrazione a fare "dettagliate relazioni sui plessi scolastici", il luogo dove i nostri figli trascorrono molte ore della settimana, un luogo che deve essere sempre sicuro e confortevole. Fino ad ora non c'è stata alcuna risposta dall'amministrazione.


LETTERA AL SINDACO.

Sig.Sindaco di Ariccia, 
abbiamo ascoltato il discorso del nuovo Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, durante il quale ha manifestato la volontà di far partire il suo programma dalla ristrutturazione delle scuole o, meglio precisato, dallo sblocco dell'edilizia scolastica.
Ha annunciato ai senatori presenti in aula che chiederà a tutti i sindaci d'Italia una dettagliata relazione di richieste per la sistemazione o la ricostruzione di plessi scolastici.
Ariccia come tutti sappiamo è a corto di fondi, le casse sono vuote.
Con la presente nota invito e consiglio alla SV e all'assessore all'istruzione di iniziare sin da oggi a preparare dettagliate relazioni sui singoli plessi scolastici.
Relazioni che possono essere redatte dagli attuali tecnici comunali senza dispendio di somme di denaro da versare a tecnici da convenzione.
Non facciamoci trovare impreparati o a redigere quanto sarà chiesto solo pochi giorni dalla scadenza di consegna perchè in questi casi così come dice un vechio proverbio :" la gatta frettolosa fece i figli ciechi".
Le relazioni potrebbero essere incomplete e di conseguenza si potrebbero perdere opportunità di sovvenzionamenti statali.
Sono certo di una vs capacità a recepire quanto chiesto.
Vi auguro Buon Lavoro.
Ricordiamoci che nei plessi scolastici ci vanno i nostri figli e che la loro sicurezza deve essere posta al primo posto.

Distinti saluti.

Nessun commento :

Posta un commento