mercoledì 1 giugno 2016

NEMI FESTEGGIA IL 2 GIUGNO TRA TRADIZIONE E FRAGOLE

Dopo l'inaugurazione della Mostra sulla storia delle Fragole del 28 Maggio e la sfilata degli sbandieratori di cori e corteo in costume storico arriva la Festa del 2 Giugno: con tradizione e fragole accompagnate da Nemi in folk continua la sagra.



Torna un appuntamento imperdibile la Sagra delle fragole di Nemi, dal 28 maggio al 12 giugno, tra le più blasonate e conosciute sagre a livello internazionale.
Cittadina deliziosa dei Castelli Romani e soprattutto in estate meta ideale per trovare ristoro dall’afa capitolino da lunghissimo tempo ormai Nemi ha fatto delle fragole il suo vanto.
Il particolare microclima favorito dalla presenza dell’omonimo lago, insieme con la costanza degli abitanti che per secoli hanno cercato le piantine nel sottobosco per trapiantarle nei poderi terrazzati delle pendici del lago o sulle sponde del lago stesso, permettono una coltivazione rigogliosa.
E chi è ghiotto del frutto simbolo di Nemi e dell’estate, non può certo perdersi questo appuntamento unico.
Per non deludere le aspettative, l’edizione di quest’anno propone un cartellone ricco di appuntamenti che cerca di andare incontro a tutte le esigenze e i gusti dei tantissimi partecipanti tra i turisti, i visitatori, i numerosissimi castellani che affollano ogni anno il piccolo borgo, gli appassionati d’arte e di storia e ovviamente, i più piccoli.
Per citarne solo alcuni, sabato 28 maggio e domenica 12 giugno sono previsti tantissimi eventi, musica folcloristica, teatri in piazza distribuzione gratuita delle Fragole domenica 5 Giugno ore 18:00 e molto altro.
Giovedì 2 giugno sarà la giornata dedicata alla Festa della Repubblica: Nemi incontra il Molise con il gruppo di costume e tradizione"Fontana Vecchia" a seguire alle ore 17:30 parte la seconda rassegna dei gruppi di costume e tradizione italiana "Terra Nemorense".
 Domenica 5 giugno la festa continua e alle ore 11:00 si svolgerà l'inaugurazione Mostra dei Fiori e l'Arte della composizione dedicata alle Olimpiadi di Rio alla presenza di Maurizio Battista a seguire il saluto istituzionale del sindaco di Nemi, Alberto Bertucci e il Capo Gruppo della lista civica Zingaretti On. Michele Baldi.
Protagoniste indiscusse della Sagra saranno le ‘fragolare’, che come ogni anno –  sfileranno in corteo per il paese indossando l’antico costume della tradizione: gonna rossa, bustino nero, camicetta bianca e mandrucella di candido pizzo in testa. Per l’intera settimana i vicoli del paese si riempiranno di banchi dove verranno proposte le due varietà tipiche della zona, le fragoline e i fragoloni: dalle marmellate ai liquori, dallo spumante fragolino ai primi piatti come il riso alle fragole, il frutto simbolo di Nemi sarà esaltato in tutte le sue caratteristiche.

Ora, per  la Festa del 2 Giugno tradizione e fragole saranno accompagnate da Nemi in folk e la sagra continua....

“ Nemi In Folk” è un progetto dell'Associazione Culturale “Il flauto magico” ed è coordinato da Francesca Trenta con i sostegno dell'Amministrazione Comunale di Nemi, che ha espresso la volontà che si perpetui nel tempo e che si svolga nella giornata del 2 Giugno, per sottolineare il valore della Festa della Repubblica Italiana. Nemi che è fra i più belli e suggestivi borghi italiani, viene rappresentata da “ Terra Nemorense” gruppo di interesse comunale costituito da alcuni residenti nel comune di Nemi che da quindici anni si riuniscono per valorizzare la cultura popolare del territorio del Lazio e italiano in genere. Accoglieranno i rappresentanti del Molise in segno di coesione e unità fra le regioni italiane.

 Arti e Tradizioni “ Fontana Vecchia” di Campobasso si riunisce per la tutela e la conservazione delle tradizioni del territorio; porteranno a Nemi uno spaccato del Molise con musiche, canti, danze ed abiti tipici del territorio.

Nessun commento :

Posta un commento