sabato 4 giugno 2016

Ariccia Castelli Romani - ULTIME SULLO STATO DELLE ACQUE DESTINATE AL CONSUMO UMANO (ARSENICO)

Qual è la qualità dell’acqua che beviamo ad Ariccia e negli altri Castelli Romani?
Non sempre buona a quanto pare. La segnalazione arriva da Aldo Garofolo, amico e chimico del No Inc, che è andato a leggere le analisi delle acque pubblicati sul sito della ASL RmH e ha scoperto che, specie nei comuni di Ariccia e Lanuvio, la situazione è davvero al limite.
Ecco cosa scrive: Le analisi della ASL-RMH di fine anno 2015 non riscontravano acque fuori limite. Allora va tutto bene? Direi di NO - stiamo parlando sempre di limiti "legali".
Se andiamo a vedere i dettagli scopriamo che alcune zone di Ariccia e Lanuvio ricevono ancora da ACEA acqua intorno a NOVE MICROGRAMMI (il limite è dieci)
Per Anzio e Nettuno è ancora peggio, in quasi tutti i punti prelevati l'arsenico è tra OTTO E NOVE MICROGRAMMI.
Come si può leggere acqua al limite della potabilità (limiti legali) ad Ariccia.
Particolarmente preoccupanti i prelievi fatti fra gennaio e marzo dalle fontanelle
di Via della Strada Nuova e Largo Savelli.

Situazione pesante a Lanuvio in via Giovanni XXIII










Sopra i dati pubblicati in un Pdf scaricabile dove si possono leggere anche i dati degli altri comuni di Albano, Frascati, Grottaferrata, Ciampino, Anzio, Nettuno, Rocca di Papa, Genzano, Nemi, ecc..

Nessun commento :

Posta un commento