martedì 30 ottobre 2012

ABUSO D'UFFICIO

Nell'inchiesta sull'uso illecito dei fondi pubblici sono stati  iscritti  al registro degli indagati  i membri del Consiglio di Presidenza della Regione Lazio con l'accusa di concorso in abuso d'ufficio. 


I membri dell'Ufficio di Presidenza della Regione Lazio, tra i quali Mario Abbruzzese, presidente,  Isabella Rauti Pdl e Bruno Astorre Pd, sono indagati a Roma per concorso in abuso d'ufficio. 
Il filone d'inchiesta, nell'ambito del fascicolo sui fondi regionali, riguarda la proroga dell'incarico al segretario generale del Consiglio. Nel registro degli indagati, oltre ad Mario Abbruzzese e Isabella Rauti, quest'ultima moglie del sindaco di Roma Gianni Alemanno, sono finiti anche , Gianfranco Gatti, Claudio Bucci e Raffaele D'Ambrosio. L'episodio nel quale sono coinvolti è relativo al 28 marzo 2012 e riguarda il conferimento dell'incarico a Nazzareno Cecinelli di segretario generale del consiglio regionale del Lazio in violazione delle disposizioni legislative sull'affidamento di incarichi dirigenziali a tempo determinato.

Sul caso, anche la Corte dei Conti ha avviato un'inchiesta contabile dopo aver ricevuto una segnalazione dalla Procura.

Consigliamo la lettura di pag 2 e 3  di ECO 16 ed in particolare l'articolo a firma di Elio Vergna SPRECOPOLI

Nessun commento :

Posta un commento