lunedì 22 ottobre 2012

I SITI INQUINATI PRODUCONO MORTI


Sono 1200 morti in più ogni anno il tributo pagato ai siti inquinati che si trovano a macchia di leopardo in molte zone d'Italia, dove le morti per tumore sono al 43% a fronte del 30% della media nazionale.
Foto da ECO 16 n 21 del 1 ottobre del 2011

E proprio oggi la notizia sul sito di Taranto: Il ministro Balduzzi ha illustrato lo studio sulle malattie correlate alla qualità dell'aria nella città dell'Ilva. La mortalità è risultata superiore del 10% (2008) e dell'11% (2009) rispetto al resto della Puglia. E come putroppo spesso capita a soffrire di più sono le donne infatti tra la popolazione femminile i casi salgono fino a raddoppiare.
Ma i 44 siti di interesse nazionale per le bonifiche (sono detti con una sigla Sin) coincidono con i maggiori agglomerati industriali e sono stati studiati dal “Progetto Sentieri”, coordinato dall'ISS, l'Istituto Superiore di Sanità. Tra il 1995 e il 2002 si sono registrate quasi 10000 morti in più rispetto al previsto.




Leggi  ECO 16

Nessun commento :

Posta un commento