venerdì 1 marzo 2013

Anche Elena Fattori, neo senatrice di Genzano ringrazia i cittadini


Elena fattori con Davide Barillari
Boom! E' deflagrato il vecchio sistema politico Italiano e il risultato elettorale ne ha sancito la morte. I cittadini hanno dimostrato di voler essere uniti verso un cambiamento, un cambiamento che passi attraverso di loro e grazie a loro. Il matrimonio e l'unione ritrovata tra quella che gli altri chiamavano società civile e la politica passa attraverso il Movimento 5 stelle. Persone semplici, slegate dagli orpelli degli interessi che castrano l'attuale classe dirigente e le loro dormienti politiche fatte di demagogia. Persone che si riuniscono tutte le settimane, che senza soldi armano battaglie contro gli scempi verso un territorio oggi messo in ginocchio.
Sono questi i motivi che hanno spinto la nascita del Movimento 5 stelle di Genzano e che oggi hanno regalato la prima donna Senatrice e terza Parlamentare nella storia del Comune: Elena Fattori.
Tutti hanno contribuito a questo epocale cambiamento: i cittadini che credono in loro stessi, tutti i gruppi locali del 5 stelle che alacremente hanno lavorato durante tutta la campagna elettorale per parlare a ogni singola persona ascoltando le esigenze di ciascuno e condividendo le proprie idee, i volontari che hanno dedicato il loro tempo ad una avventura che non si sapeva dove portasse ma che inizia in realtà solamente ora.
A tutti va il nostro ringraziamento, consapevoli di una responsabilità enorme nei confronti del territorio che ci vedrà, con il sostegno di tutti e il controllo condiviso, sempre in prima linea come abbiamo sempre fatto, anche fuori dalle istituzioni. Il blocco dell'inceneritore, una gestione virtuosa del ciclo dei rifiuti, l'acqua pubblica e potabile, una sanità efficiente, lo stop alla folle cementificazione sono i capisaldo dell'attività che, con i progetti e le istanze di tutti, porteremo in Parlamento in una rete rafforzata anche dai portavoce che sono riusciti a entrare in Regione. Ora la rete sarà più forte e solida, non ci potranno più ignorare, anzi tenderanno a dare a noi la colpa del loro immobilismo, oppure si sbrigheranno a compiere quello che finora hanno colpevolmente tralasciato.
“Abbiamo l'aria inquinata, i terreni agricoli messi in pericolo da cemento, inceneritori e discariche, una falda acquifera che abbassa il livello dei nostri laghi e ne comprime la capacità turistica, l'acqua con presenza di arsenico a livelli inaccettabili, una sanità depauperata di ogni cosa. Non possiamo e non dobbiamo più accettarlo come inaccettabili sono i proclama contro l'inceneritore effettuati dai sindaci di Genzano e di Albano che non effettuano però la raccolta differenziata porta a porta, unici due comuni rimasti. La festa è finita, riprendiamoci il futuro.” Queste le parole di Elena Fattori che aggiunge:” Sono emozionata e orgogliosa di poter servire il Paese e il mio territorio. Siamo giovani ma siamo tutti i cittadini. A loro va il mio ringraziamento, ma a loro va anche la mia richiesta di supporto per poter lavorare in maniera serena insieme a tutti e in mezzo a tutti.”
Intanto tutti i Cittadini a 5 stelle del Parlamento e i portavoce Regionali hanno diminuito il proprio compenso del 75% e la parte rimanente verrà devoluta al microcredito per le piccole e medie imprese come sul modello siciliano. Nemmeno abbiamo iniziato e già qualcosa viene fatto. Ma è solo il primo passo.
M5S Genzano di Roma

Nessun commento :

Posta un commento