martedì 10 maggio 2016

Secondo Eurostat, l’istituto di statica europeo, le emissioni di CO2 sono in aumento in UE. In Italia salgono del 3,5%. LA QUALITÀ DELL’ARIA UN PUNTO IMPORTANTISSIMO NEL PROGRAMMA DI ROBERTO DI FELICE


(Fonte Eurostat)
Eurostat stima che nel 2015 l'anidride carbonica (CO2) derivante dalla combustione di combustibili fossili è aumentata dello 0,7% nella UE, rispetto al 2014 e in Italia del 3,5%.

“Le emissioni di CO2 sono una delle principali cause del riscaldamento globale e rappresentano circa l'80% di tutte le emissioni di gas serra nella Ue. Esse sono influenzate da fattori quali le condizioni climatiche, la crescita economica, le dimensioni della popolazione, trasporti e attività industriali”.
Si nota anche poi che  le importazioni e le esportazioni di prodotti energetici hanno un impatto sulle emissioni di CO2 nel paese in cui si bruciano combustibili fossili: per esempio, se il carbone viene importato questo porta ad un aumento delle emissioni, mentre le importazioni di energia elettrica, non hanno alcun effetto diretto sulle emissioni nel paese d'importazione. Una buona ragione per incentivare sempre di più, sosteniamo noi, le fonti energetiche pulite come il solare e l’eolico.

Nel programma elettorale di Roberto Di Felice e delle sette liste civiche che lo sostengono si da grande importanza alla questione ambientale, sia per il bene di Ariccia sia per il bene del territorio in generale e dell’aria che respiriamo.
Per quanto riguarda la qualità dell’aria, in particolare, è scritto che si stipulerà una convenzione con ARPALAZIO per rilevare, con centraline automatiche collocate nei punti di maggior flusso veicolare, le misure di concentrazione delle sostanze inquinanti che vengono rilasciate, si formano o risiedono in atmosfera (CO, SO2, NOx, NO2, O3, PM10, PM2.5, benzene, toluene, xyleni), con lo scopo di intervenire con opportuni provvedimenti, in caso di superamento dei valori limite delle sostanze inquinanti, con provvedimenti limitativi del traffico. I risultati e i punti delle rilevazioni saranno resi disponibili in una sezione del sito internet comunale dedicata all’ambiente.

Al fine di limitare l'inquinamento causato dagli autoveicoli stradali, una delle azioni che la nostra coalizione intende realizzare è la concessione di un contributo di cinquecento euro per ogni residente che acquisti un nuovo veicolo con impianti di alimentazione con carburanti a basso impatto ambientale, elettrici o ibridi.

Nessun commento :

Posta un commento