venerdì 27 maggio 2016

Ariccia - Intervista a Lisa Sclafani candidata con Patto Sociale per Roberto Di Felice - VORREI VENISSERO RIVALUTATE LE ATTRAZIONI CULTURALI DELLA CITTÀ, CREANDO NUOVE OPPORTUNITÀ LAVORATIVE

Aggiungi didascalia
Lisa vuoi dire qualcosa di te ai tuoi concittadini cosi che possano conoscerti meglio?
Sono una giovane donna laureata in lettere antiche che da 5 anni vive ai Castelli Romani e che, innamorata di di Ariccia, ha deciso di tuffarsi in questa avventura.
Questa è la tua prima esperienza politica importante?
Si è la mia prima esperienza in politica e la devo al fatto che ritengo Ariccia sia il cuore dei castelli romani e Roberto Di Felice l’unica persona che per preparazione e valori possa rappresentare la rinascita di un paese che vorrei non fosse ricordato solo per le fraschette e la porchetta perché c è molto altro da scoprire e valorizzare.
Quali sono le criticità di Ariccia che vorresti fossero risolte al più presto?
Di sicuro il problema occupazionale mi sta molto a cuore forse perché faccio parte di quella generazione che oggi fatica a farsi una famiglia e realizzare il sogno di una casa e di una tranquillità considerate fino a qualche anno fa un obiettivo naturale e diventato oggi una meta a volte addirittura irraggiungibile. Inoltre avendo una cultura umanistica ci terrei molto venissero rivalutate le molteplici attrazioni culturali di Ariccia che andrebbero fatte conoscere a molti romani qui in visita creando quindi nuove opportunità lavorative, mi riferisco all’apertura di Palazzo Chigi e del Parco creando un volano culturale e occupazionale per la nostra Città.
Dicci un punto del programma di Roberto Di Felice che trovi particolarmente qualificante
Diventa difficile per me dare priorità ad un punto del programma perché mi sembrerebbe di trascurare diversi aspetti altrettanto importanti. Posso dire che il vero programma di Roberto Di Felice è la sua persona stessa, l’amore e la dedizione che ha dimostrato verso questo paese cui ha dedicato la vita. Sono certa che gli ariccini sappiano che persona sia e credo anche  abbiano voglia di vedere finalmente un po’ di pulizia morale e qualcuno che anteponga al proprio tornaconto il bene di questo paese. Diciamoci la verità! Non è proprio una passeggiata risanare un comune come Ariccia. Ma per il nostro candidato sindaco ormai è una missione a cui sono certa si rivolgerà con la mente e con il cuore, aequo animo.

Nessun commento :

Posta un commento